• Facebook
  • Rss
  • Plus
Assistenza domiciliare anziani disabili
logo parte dx

Assistenza anziani domiciliare e ospedaliera

Assistenza domiciliare a Mantova assediata da lavoro nero e precarietà

Informare, prevenire, proteggere. Sono questi i tre obiettivi della denuncia che Teleserenità Mantova (Cooperativa Sociale Stella Maris) e Teleserenità Guidizzolo (Cooperativa Sociale Aurora), entrambe attive nel campo dell’assistenza domiciliare e appartenenti al Network di Teleserenità, lanciano insieme al Sindacato Nazionale Autonomo Lavoratori Vertenze (Snalv).

L’iniziativa, patrocinata dalla Provincia di Mantova, scaturisce da un’ indagine: “L’assistenza domiciliare a Mantova: l’ esperienza degli utenti e dei professionisti del settore tra problematiche e prospettive” realizzata dalle due Cooperative, capofila del progetto. Il questionario mirato sulla situazione di Mantova città, ha coinvolto utenti, famiglie e operatori restituendo un quadro allarmante sul servizio di assistenza domiciliare, stretto tra lavoro nero e precarietà. “A Mantova dentro al mondo dell’ assistenza domiciliare privata si nasconde un vero e proprio far west dove a causa dell’ emergenza, della scarsità di risorse economiche e della disinfestazione vengono calpestati i diritti delle famiglie e degli operatori professionali del settore” - sottolinea a questo proposito Dario Bonatti, presidente della Cooperativa Stella Maris che ha ideato e coordinato il lavoro d’indagine statistica che rileva veri e propri dati emblematici, visibile cliccando qui: Indagine Assistenza domiciliare a Mantova

 La voce di Mantova 29 Aprile 2014

 Fonte “La voce di Mantova” del 29 Aprile 2014

Dall’ indagine emerge che per trovare un’ assistente domiciliare quasi sempre le famiglie si affidano  a referenze di conoscenti e amici, piuttosto che di altri operatori domiciliari (65%). Il 48% delle famiglie si affida a referenze del personale di strutture ospedaliere e riabilitative e solo il 28% contatta agenzie di assistenza o cooperative competenti del settore. Altro dato da sottolineato dalle cooperative è che quasi la metà del personale di assistenza è stata assunta senza contratto e solo il 46% ha il contratto per colf e badanti: una piaga, quella del lavoro nero in questo settore, che non rappresenta certo una sorpresa, ma sul quale le cooperative e lo Snalv rilanciano l’ allarme. Dalle indagini emerge anche che i familiari molto spesso devono affrontare una situazione di emergenza in breve tempo, cosicchè diventa difficile reperire figure professionali qualificate: per questo il 38% degli utenti sceglie una badante non qualificata segnalata da conoscenti o amici e solo il 22% opta, invece, per un operatore qualificato.

Gazzetta di Mantova 29 Aprile 2014

 

Fonte: “Gazzetta di Mantova” del 29 Aprile 2014

Schermata 2014-05-17 alle 14.30.58

 L’ azione d’ informazione portata avanti dalle tre realtà non intende però soltanto soffermarsi sulle ombre ma cerca di rischiararle attraverso un programma di proposte di comunicazione che coinvolgeranno cittadinanza e gli organi stampa con un obiettivo principale: far prendere coscienza del problema per prevenire disagi e situazioni spiacevoli in particolare a colore che necessitano del servizio.  Le cooperative Stella Maris e Aurora proporranno, infatti, una o due volte al mese, il sabato mattina, un tavolo di consulenza per fornire materiale informativo e chiarimenti agli interessati ed essere vicini alle famiglie che necessitano di assistenza. Previsto anche un pacchetto di 5 ore gratis di assistenza domiciliare a coloro che parteciperanno alla lotta al lavoro nero iscrivendosi al servizio e scegliendo la regolarizzazione di quest’ ultimo.

Fonte: Cultura, Fede & Società del 9 maggio 2014

Le News di Teleserenità

Questo sito utilizza i cookies per migliorare il modo di utilizzo del sito. I cookies sono usati per le operazioni essenziali del sito ed i dati raccolti sono trattati secondo le norme di legge. Per avere altre informazioni sui Cookie e come cancellarli, guarda la nostra policy sui Cookie.

Accetto Cookies da questo sito.