Assistenza agli anziani: storie degli affiliati Teleserenità

Teleserenità e l’assistenza agli anziani sono ormai alle nozze d’argento.

E’ dal 1995, quindi da più di 25 anni che Teleserenità si occupa di assistenza domiciliare ad anziani, malati e disabili.

I nostri centri sono cresciuti nel tempo e ormai copriamo quasi l’80% del territorio italiano.

Siamo partiti con 2 centri, per poi passare a 7 dopo 3 anni e 30 dopo 10. Oggi siamo oltre 50 centri in tutta Italia

Da un anno a questa parte, soprattutto dopo che la pandemia ha messo in grossa difficoltà il nostro settore proprio perché è stata resa difficile la vicinanza, il contatto con le persone, abbiamo pensato di reagire, dando nuova linfa vitale alla nostra rete.

Noi crediamo fermamente nelle grandi potenzialità di questo settore e abbiamo pensato di dover offrire un’opportunità lavorativa a chi è stato messo con le spalle al muro dal lock down.

Etica, fiducia e serenità sono i tre pilastri su cui si fonda il nostro network e mai come in questo momento abbiamo sentito forte il desiderio di far assaporare a più persone possibili il significato di queste parole.

Per questo motivo abbiamo creato un’offerta economica da proporre a chi avesse avuto voglia di avere un seconda chance, di reinventarsi, di buttarsi in una nuova avventura.

Il nostro appello è stato raccolto da molti e oggi vi presentiamo uno dei nostri più recenti acquisti: Torino Crocetta.

New entry in Teleserenità: Torino Crocetta

Si tratta di una coppia molto affiatata, dinamica, generosa ma estremamente puntuale e professionale: Antonio e Diana.

Hanno caratteri molto diversi ma come tutti gli opposti, loro non solo si attraggono ma si completano.

Antonio è gioviale, leggero, sempre sorridente.

Diana è scrupolosa, diplomatica e decisamente molto elegante e raffinata.

Insieme sono bellissimi, bravissimi ma soprattutto sono una squadra perfetta.

E abbiamo pensato di farci raccontare la loro esperienza e capire come si trovano con noi.


Ciao Diana, Ciao Antonio! Come siete arrivati in Teleserenità?

Ciao! Siamo arrivati letteralmente per intercessione divina.

Arrivavamo da un periodo dove il lavoro aveva avuto una forte perdita per via della pandemia, abbiamo semplicemente pregato che qualcosa ci cambiasse la qualità della vita!

Un pomeriggio navigando tra i molti siti che proponevano tipologie di attività da avviare, ci siamo imbattuti nei servizi di assistenza alla persona. Qualcosa che noi non avevamo mai considerato prima, una strada che mai avremmo pensato di intraprendere.

Qual è stato l’elemento che vi ha portato a scegliere la strada dell’assistenza domiciliare?

E’ sicuramente un settore in crescita, dove il nostro Paese fa indubbiamente fatica a offrire l’aiuto necessario alle famiglie

Perché avete scelto proprio di affiliarvi ed affidarvi a noi?

Tra le varie proposte di franchising presenti sul web avevamo ridotto la scelta a tre brand. Dopo aver parlato con tutte e tre le realtà, ho trovato solo in Teleserenità (ed in Egidio Gioia) l’interlocutore che mi dava le risposte che necessitavo.

Quali sono le cose che più vi piacciono di questo lavoro?

Poter aiutare le persone. Può sembrare una frase fatta, ma è la realtà. Indubbiamente tutti noi dobbiamo lavorare per vivere e per mantenerci, ma abbiamo sempre creduto che un lavoro fatto con passione porti ai risultati economici che permettano di vivere sereni (un po’ come il nostro sito, vivisereno.it …).

Quali difficoltà incontrate? Come le affrontate?

Trovare la soluzione ideale per ogni famiglia non è così scontato, non tutti gli operatori sono adatti a tutte le situazioni, immedesimarsi nei bisogni della famiglia e dell’assistito è fondamentale e non così semplice. Essere in due sicuramente ci ha aiutato a crescere molto più velocemente, affrontiamo le problematiche discutendone (anche animatamente!) insieme, io e Diana. Devo dire, mio malgrado, che spesso ha ragione lei…

Vi sentite supportati dal nostro network?

Assolutamente si, c’è sempre stato e c’è sempre dialogo, sia con la nostra Tutor Giusy che con Egidio (ed il team), sempre disponibili a trovare soluzioni “cucite” ad hoc sulle esigenze dei clienti.

Come sta andando questo nuovo lavoro?

Direi bene, abbiamo buoni riscontri dai clienti che si sono affidati a noi, ma anche semplicemente da chi chiama per delle informazioni. Riceviamo sempre dei ringraziamenti per la chiarezza e per l’aiuto che offriamo. E’ qualcosa che ci riempie di gioia.

Come vi vedete tra 3 anni?

Quello che vorrà per noi il Signore, noi mettiamo costantemente tutto l’impegno e la passione per far si che i nostri assistiti possano continuare a vivere a lungo vicino ai propri familiari. Personalmente mi piace molto l’idea che i nipotini possano godersi a lungo l’affetto dei nonni.

di Giusy Vesperini

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *